Posizioni mei tai e ring sling

Le creazioni seggiolone in stoffa, portateglie cupcake, tovagliette mani e ring string comprese!!

mercoledì 28 luglio 2010

Code alla posta??? No grazie, sono incinta!!

L'altro ieri sono andata alla posta per spedire una bella prioritaria e mi sono fatta 45 minuti di coda tra vecchietti simpatici, colpi di tosse, profumini di ascelle varie..... Arrivata allo sportello, la signorina delle poste mi squadra dall'alto in basso e mi dice " ma...lei non deve fare la coda, lei deve passare prima di tutti gli altri, la prossima volta venga subito avanti!!" OOOOOOOK!!! "E voi pero' mettete qualche cartello che indica questa "precedenza" altrimenti tutte le donne in gravidanza continueranno a farla...sa, capita poche volte nella vita di rimanere incinta!!" la sua risposta è stata "Non c'è mica bisogno del cartello, voi per legge passate prima" Ok, va bene...arrivo a casa, guardo su internet e...la legge non esiste...
Oggi mi sono recata di nuovo in posta per spedire una raccomandata e per non farmi piu' "squadrare" dalla simpaticissima dipendente postale passo davanti alla fila, le sporgo la mia bella raccomandata quando ecco che dalla fila sento quello che non avrei voluto sentire... "ma perche' lei passa davanti? C'ero prima io e lei era dietro di me" il tutto detto in piemontese bello stretto (della serie...parla italiano), al che mi giro e le faccio notare i 10 kg di pancia che ormai non possono non notarsi e le dico che sono incinta e che alle poste posso passare prima senza fare la coda. Pensavo fosse finita li' ed invece la vecchietta, che tra l'altro era seduta, continua ad inveire contro di me dicendo che è roba da pazzi, che sto' bene, che sono in piedi, che ero dopo di lei, che non c'è rispetto per gli anziani ecc... ecc...
In quel momento non so cosa mi ha tenuta dallo scagliarmi contro la simpatica nonnetta avvizzita...
Ma vi sembra logico?????? Ma cosa ne puo' sapere lei dei problemi che ho io??? Il fatto che io stia in piedi non vuol dire che io stia bene e poi...se per una volta posso scansarmi la coda...perche' non approfittarne??  ;-P

8 commenti:

  1. Oh che bello questo argomento... perchè anche io ho notato sulla mia pelle che se sei incinta alle persone non interessa per niente.. anzi.. se potessero darti una bella gomitata lo farebbero di sicuro!
    Comunque, è come dici tu.. non esiste una legge che consente alle donne incinte di passare avanti.. tutto sta al buon cuore di chi come noi fa la fila.. E certo che tra una donna incinta ed un anziano debilitato non so chi se la cava meglio... Io personalmente gli accidenti che mi sono presa in fila alla asl per fare le analisi del sangue neanche te li racconto... Ecco.. magari per me la scusante in più c'era.. con una gravidanza a rischio il diritto di passare avanti è d'obbligo.. però tu vallo a spiegare...
    E comunque non mi stupisco neanche più.. se in farmacia attendo seduta il mio turno e arriva un vecchietto sono l'unica che si alza per cedergli il posto... mentre gli arzilli giovanotti di mezza età mi guardano con aria quasi "schifata"... Fosse mai che gli venga toccato il loro senso di moralità e di compassione! E che ci vuoi fare!!!

    RispondiElimina
  2. Premetto che questa regola a me non piace, trovo che non abbia senso: ognuno ha i suoi problemi e disturbi e magari la signora davanti a me ha l'artrite ed i reumatismi e sta peggio di me, perchè mai dovrei passarle avanti? Solo perchè ho mio figlio in pancia? Ma allora la precedenza la darei più a chi ha bimbi piccoli che a chi è incinta, che tienili buoni quelli quando sono stanchi a fare la fila...
    Comunque la gente è proprio str**a. Io se mi accorgo che ho dietro una donna incinta, con un bambino piccolo, un'anziano o qualcuno con 2 pezzi in mano mentre io ho il carrello pieno, e se posso, faccio passare avanti. Non perchè c'è la legge o un cartello, ma perchè mi sembra il minimo della cortesia e della buona educazione. Ma vedo tante persone che invece fanno il contrario... addirittura mi è capitata una signora che dopo essere passata davanti a tutti per fare le analisi del sangue perchè incinta, quando è uscita s'è tolta un cuscino da sotto la maglia con un sorrisetto da "so' più furba da tutti" che non ti dico il nervoso...

    RispondiElimina
  3. per non parlare dei bus!!
    guarda, l'ultima volta che sono andata a messa per uscire fuori mi hanno spinta (sisì, proprio con le mani, proprio spintonata) fuori perché sai, tutti hanno fretta, ho solo cercato di fare in modo che almeno non mi prendessero a randellate la pancia.. chissà come mai a messa non ci sono più andata!
    E sul bus una delle due uniche volte che qualcuno mi ha ceduto il posto è stata una vecchietta ad alzarsi.. fai tu!!

    RispondiElimina
  4. dovrebbe solo tornare di moda una cosa...
    l'EDUCAZIONE.
    da lì Zasso per la gentilezza è un attimo!

    RispondiElimina
  5. Noooo.. la scena del cuscino è terrrrribbbileeeee....
    Ecco.. io penso che una donna incinta non sia malata.. Forse nella vita non c'è niente di più normale e naturale che aspettare ed avere un bimbo.. Per questo penso che non sia necessaria una legge ad-hoc...
    Allo stesso tempo però bisogna tener conto che non tutte le gravidanze sono semplici.. Che se una donna incinta non se la sente di stare in piedi.. non perchè vuole fare la furba ma per reali motivazioni.. beh.. allora su richiesta sarebbe opportuno farla passare avanti.. Ma questo vale per la donna incinta, come per il disabile, come per lo stanco vecchietto...
    Il problema è che in giro c'è tanta noncuranza e menefreghismo.. la solidarietà a volte è un valore inesistente...
    Meno male che non tutto il mondo è così!:-)

    RispondiElimina
  6. Io invece voglio dire che ho visto tanta maleducazione tra i vecchietti. Ci sono vecchi che stanno meglio di me o di un giovane che ha dei problemi di salute e loro sono sempre intransigenti. Ho avuto tante brutte esperienze: hanno aggredito mio figlio piccolo senza motivo, hanno fatto i furbi (es: fermo al centro di viale terminante con vari garage non lasciava passare perchè aspettava una persona e quando mi sono lamentata mi ha detto che non avevo rispetto per i capelli bianchi), vogliono rispetto ma non ne danno come se a loro tutto fosse dovuto. Io quando ero incinta alla posta nell'attesa sono svenuta. E' vero, c'è caso e caso. Di solito chi inveisce a lungo sono proprio quelli che non hanno rispetto per gli altri ma lo pretendono. Non ci pensare più. Rispetto per tutti, ma io tutto questo rispetto per le donne incinte personalmente non l'ho mai visto. Ciao Gioacchina(Sobral)

    RispondiElimina
  7. Mah, sara' ma IO NE APPROFITTO, se posso scansare la coda perche' sono incinta lo faccio soprattutto alle poste dove non c'è nemmeno l'aria condizionata e ci sono solo 3 sedie per l'attesa che sono sempre occupate... del resto se abbiamo questi diritti vuol dire che qualcuno prima di noi si è battuto per averli...e quindi rendo grazie a quel qualcuno e passo prima...del resto non dobbiamo fare come la Gelmini che considera la maternita' un "PRIVILEGIO"!! ;-P

    RispondiElimina
  8. in effetti non c'è una legge... pensa che all'ospedale vicino casa le donne incinte passano solo se in gravidanza a rischio e con il certificato, altrimenti FILA.
    è a discrezione degli individui, diciamo così... comunque ce ne sarebbe da parlare!!!!

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!!!